Seleziona una pagina

libera le emozioni

Un nuovo progetto

Condivisione di

esperienze personali

e professionali

Questo progetto nasce dalla condivisione di esperienze personali e professionali che io e Lucia ci siamo scambiati durante la costruzione della mia tesi universitaria.

Siamo entrambi professionisti in ambito sanitario e fin dall’inizio della nostra collaborazione ci siamo resi conto di quanto spesso ci troviamo confrontati, nel quotidiano, con tematiche che vanno a solleticare corde emozionali alle quali spesso non viene dato ascolto e che a distanza di tempo ci discostano da quell’ideale che ci aveva ispirato nell’intraprendere la nostra professione.

Chi siamo

eccoci qua

Marco DICANDIA

Curriculum

Ciao caro lettore!

Come hai potuto notare siamo due persone che ci mettono la faccia e quindi oggi mi fa piacere presentarmi.

Il mio nome è Marco Dicandia e la mio mission è esserti di aiuto a mettere in pratica i sogni e i desideri che hai in testa!

Come lo faccio?

Io non faccio nulla, sei tu che sei il protagonista della tua vita, io semplicemente ti supporto. Mi puoi immaginare come un addetto ai lavori che opera dietro le quinte facendo in modo che tutto vada come tu hai immaginato e vuoi.

Come in tutti i percorsi ci sono i momenti di difficoltà e di stanchezza, non preoccuparti sarò lì con te proprio quando avrai bisogno.

Che preparazione ho per fare questo?

Il mio percorso personale è partito da un assunto che io ritengo fondamentale. Mi sta a cuore il benessere delle persone, perché ho fatto mio il principio Buddista “tratta gli altri esseri umani come se fossero tua madre e concentrati sui tratti comuni che hai con loro e non sulle differenze”. Per questo, appena arrivato in Ticino sette anni fa, ho iniziato il mio percorso formativo diventando prima assistente di cura, poi operatore socio-sanitario, ed infine mi sono laureato come infermiere presso la Supsi di Manno. Il mio progetto di tesi è incentrato sulla salute organizzativa all’interno del settore sanitario. Se sei curioso di sapere in cosa consiste ti basta digitare il mio cognome, con scritto tesi, e potrai accedere al mio lavoro.

Proprio in questo percorso ho realizzato sempre di più che mi faceva sentire a mio agio parlare con pazienti e colleghi di tutti gli argomenti, compresi quelli che generalmente sono più tabù, come la morte, le difficoltà e i momenti di cambiamento.

Non penso di avere la soluzione a tutti i problemi, anzi delle volte faccio fatica a trovare quella più giusta anche per me, ma ti posso garantire che sono in grado di essere presente lì con te, con una frase, un consiglio o semplicemente in silenzio.

La mia personale piramide di valori comprende il rispetto paritario, l’assenza di giudizio e soprattutto la sincerità.

Attualmente sto frequentando un Master triennale in counselling per ampliare il mio personale bagaglio di strumenti che possano essermi utili e, soprattutto, per mettermi in discussione e continuare il mio personale percorso di crescita.

Lavoro come infermiere presso un ospedale del cantone ed amo il mio lavoro perché mi permette di essere me stesso e di fare le cose che amo, dai gesti tecnici al lavorare in un team  e, soprattutto, essere costantemente in interazione con gli altri esseri umani.

Credo fermamente nella visione spirituale, non sono cattolico o di altre religioni, ma condivido gli insegnamenti buddisti perché sono vicini alla mia persona. Infatti alla base di essi c’è la responsabilità delle proprie azioni; a tal proposito ci tengo a sfatare il mito della parola Karma: essa non vuole semplicemente dire che se fai del male una forza divina ti punisce, ma ogni azione che compi mette dei semi nella terra e questi semi diventeranno una pianta che produrrà i suoi frutti, prelibati, amari, oppure addirittura nocivi.

Come vedi non c’è nessun destino malefico che ti punisce; questa è una versione creativa del più vecchio paradigma della storia dello “ scarica barile”. Sei tu invece che guidi la tua barca e questo anche quando affonda, Schettino permettendo.

Una qualità che mi contraddistingue è il così detto “problem solving”. Questo perché, per esperienze precedentemente vissute nella mia vita, ho sviluppato un’affinità particolare: quando c’è una difficoltà il mio cervello è abituato a mettere il pilota automatico e trovare subito un piano B che mi permette di arrivare al raggiungimento del mio obiettivo.

Sono nato a maggio e il mio segno zodiacale è il toro e devo dire che mi rappresenta parecchio. Quando mi fisso un obiettivo sono testardo e lavoro duramente fino a raggiungerlo.

È proprio grazie a questo motore che ho raggiunto il livello di B2 nella lingua francese in meno di un anno partendo da zero e, soprattutto, nella mia precedente vita, mi ha permesso di vincere delle gare di forza nel settore del sollevamento pesi.

Come sport adoro uscire dalla zona di confort non ho problemi a mettermi in gioco.

A presto!

Lucia Cristina QUARANTA

Curriculum

La mia missione è diffondere la Cultura delle Emozioni in ambito sanitario e non solo, affinché i professionisti come me si possano sentire liberi di vivere ciò che provano fino in fondo, anche sul posto di lavoro.

Desidero ospedali in cui tutto il personale sanitario e non si possa sentire libero di integrare le proprie emozioni nella routine lavorativa, in cui il vivere situazioni “toccanti” o traumatiche non sia più un tabù, ma un momento di condivisione e di coesione per affrontare al meglio quella situazione e trovare la forza di dar un significato funzionale all’esperienza stessa integrandola nel bagaglio della nostra vita e far in modo che si trasformino in forza.

Credo fermamente che l’emotività sia una marcia in più che nel nostro lavoro ci avvicina sempre di più ai pazienti di cui ci occupiamo e può fare la differenza nella cura.

Sono una donna che vive con passione le sue emozioni, questo mi ha portato a diventare infermiera specializzata in Terapia Intensiva; durante la mia carriera infermieristica mi sono messa alla ricerca della miglior strategia per integrare tutte le situazioni che vivevo in maniera funzionale nella mia vita, iniziando un percorso di crescita personale che mi ha portato a conseguire un Master in Coaching di PNL e Neuro-Semantica con una specializzazione in Trauma e shock emotivo.

Oggi mi occupo del supporto emozionale dei collaboratori dell’ospedale dove lavoro attraverso la tecnica del Debriefing.

Questo è uno degli aspetti che mi permette di fare la differenza.

Un valido supporto

superare i

momenti

di difficoltà

Questo sito vuole essere uno spazio di informazione e condivisione per dar voce a quelle corde senza sentirsi in difetto. Il tutto sostenuto da professionisti esterni, specializzati in questo settore, che attraverso un approccio non giudicante, possono essere un valido supporto per superare i momenti di difficoltà che ciascuno di noi incontra nella propria vita. Coadiuvati da un taglio scientifico, al fine che ognuno di noi possa sviluppare un pensiero proprio che darà vita a riflessioni e, per chi lo vorrà, a nuove condivisioni.

Ciascuno potrà mettere in risalto le esperienze nella propria unicità e totalità.

Tratteremo tematiche come le emozioni, la comunicazione, il trauma emotivo, la spiritualità, le esperienze e le sensazioni; tutte tematiche che, per il periodo socio-economico e culturale che stiamo vivendo, sono state talvolta banalizzate e col tempo sono diventate dei tabù che ci allontanano sempre più da noi stessi.

L’assunto che ci guida è che ogni singolo essere umano possiede dentro di sé tutte le risorse necessarie per realizzare il proprio progetto di vita, personale o professionale, e noi crediamo che  questo è reso ancor più semplice se ciascuno di noi è messo in condizione di vivere al meglio, assumendosi, in tutta libertà,  la responsabilità di formarsi e informarsi per poter scegliere come vivere. Facciamo vibrare queste corde e scegliamo di vivere al meglio.

da dove origina

melkoto

Sia io che Marco abbiamo una propensione particolare per le filosofie orientali e le forme di insegnamento buddhiste, uno tra queste filosofie è l’arte del Bushido. 

Il Bushido, che tradotto significa guerriero, è la via che un samurai doveva percorrere per diventare un “guerriero valoroso”.

È un codice di condotta che ha origine nel VII secolo a.C. in cui non veniva allenata solo la forza fisica e le arti militari, ma anche la mente nella vittoria sulla paura della morte. Così facendo questi guerrieri si addestravano a vivere nel momento presente, a sconfiggere la paura e non esserne più schiavi.

Onestà e giustizia (Gi), eroico coraggio (Yu), compassione (Jin), gentile cortesia (Rei), completa sincerità (Makoto), onore e gloria (Melyo), devozione e lealtà (Chugi), queste sono le virtu’ che guidano un Bushido lungo la propria vita (Panatero & Pecunia, 2013).

Queste permettono loro di affrontare cinque aspetti di vita inevitabili per il raggiungimento del loro fine ultimo: la pacificazione delle emozioni, l’accettazione serena dell’inevitabilità, la padronanza di sé in ogni frangente della propria vita, la vicinanza all’idea della morte e la pura povertà intesa come attaccamento (Panatero & Pecunia, 2013).

La nostra passione ci ha portato sempre di più a famigliarizzare con queste virtu’ e a integrarle il più possibile nella nostra esperienza di vita personale come delle stelle che guidano la via verso la consapevolezza e di conseguenza la nostra crescita. Siamo ancora lontani dall’illuminazione, tranquilli, ma è qualcosa che per noi ha fatto la differenza e la fa giorno dopo giorno.

Melkoto è la fusione di queste sette virtu’, due in particolare che gli danno il nome (Melyo e Makoto), lo avrai capito, ed è il nostro modo semplice per noi per richiamarle tutte, così abbiamo pensato di condividerlo anche con voi.

Vuole essere un luogo, seppur virtuale, dove mettersi faccia a faccia con se stessi, in totale sincerità, dando onore e gloria a noi stessi, investendo nella nostra crescita personale; un luogo dove possiamo andare fuori dalla famosa “Confort Zone” e magari, scoprire che proprio lì accadono cose meravigliose, che non avremmo mai potuto immaginare se non ci fossimo fidati e affidati al cambiamento per scoprire parti di noi, pensieri, atteggiamenti e comportamenti che non avremmo mai pensato di avere e che faranno la differenza nella nostra vita.

Noi diciamo Melkoto…e tu?

 

Bibliografia:

Panatero, M., & Pecunia, T. (2013). Bushido. La via del guerriero (Y. Dozaki, Trad.). Milano: Feltrinelli.

Nuovo dal blog

ultimi post

La vita è tutta questione di ….. karma!

Ciao caro lettore, ben trovato. Quest’oggi voglio parlare di un termine che nella cultura occidentale viene utilizzato un po’ a sproposito. Il termine in questione è la parola karma, che non ha nulla a che vedere con la canzone di Gabbani e della sua scimmia che...

leggi tutto

Sfide ne abbiamo? Un salto verso la magia.

Come vi preannunciavo in un post tempo fa eccomi con una breve riflessione su come la maggior parte di noi è abituato a reagire alle sfide che la vita ci pone. Solitamente c’è un’iniziale sorpresa di ciò che sta accadendo accompagnata dallo stupore che la direzione...

leggi tutto

Per contattarci

scrivici qui